ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 🎁-10%

Consegna gratuita sopra 60€ | Pagamenti sicuri

Carrello

Il tuo carrello è vuoto

Continua lo shopping

PULIRE LA CASA CON L'ACETO: UNA SCELTA SANA, ECONOMICA E GREEN

by Sara Di Benedetto |

Pulire la casa può essere una vera e propria sfida, tra la scelta dei prodotti specifici e le spese che ne derivano. Esiste però un'alternativa economica, ecologica e versatile che abbiamo quasi tutti già a disposizione nelle nostre cucine: l'aceto.


Pulire con l’aceto è effettivamente una sana abitudine che riduce i consumi, i costi, semplifica la spesa e la vita, e garantisce superfici sempre pulite e igienizzate.

Ma che cos’è esattamente l’aceto?


Perché, a volte, viene demonizzato?


E quali sono gli utilizzi corretti?

L’aceto è una soluzione acquosa che contiene dal 4 al 6% di acido acetico e altre sostanze organiche e inorganiche presenti in piccole quantità. L’acido acetico è biodegradabile ma è anche tossico per gli organismi acquatici.

Pertanto, in alcune circostanze (es. lavaggi in acqua, lavatrice…), è preferibile utilizzare altri prodotti rispetto all’aceto. Per esempio, l’acido citrico è meno tossico per gli organismi acquatici ed ha un potere complessante più alto dell’acido acetico, e quindi risulta più efficace come ammorbidente perché complessa (sequestra) il calcio disciolto nell’acqua in misura maggiore rispetto all’acido acetico.


In alternativa all’acido citrico e all’aceto, una buona abitudine per i lavaggi in lavatrice e anche per quelli a mano, è l’aggiunta di un cucchiaio di bicarbonato direttamente insieme ai panni da lavare. Questo ingrediente ha un piacevole effetto sbiancante e igienizzante che non ha nulla da invidiare ai prodotti specifici commercializzati in tutti i supermercati.


L'aceto è meno aggressivo dell'acido citrico sull'acciaio inox ed è un ottimo prodotto per lavare, sgrassare e disinfettare diversi tipi di superfici, tra cui vetri, mobili, lavandini, vasche da bagno, docce, graniti, rubinetti, moquette e divani.

Inoltre, l'aceto è anche in grado di neutralizzare gli odori.

Per utilizzare l'aceto come detergente per la casa, è possibile diluirlo con acqua in parti uguali oppure utilizzarlo puro. In ogni caso, l'aceto può essere applicato con un semplice nebulizzatore di plastica, accompagnato da un panno umido per rimuovere la sporcizia dalle superfici che risultano pulite e igienizzate.
Il suo odore tipico scompare dopo poco, lasciando una piacevole pulizia nell’ambiente.

In definitiva, l’aceto è un’ottima alternativa ai comuni detergenti per la casa. È una scelta sana ed ecologica, in grado di garantire una pulizia efficace e di ridurre i costi.

Se stai cercando una soluzione naturale e versatile per pulire la casa, l'aceto potrebbe essere la risposta giusta per te. Provare per credere!