NEW SOLID'S TIN

delivery in Italy in 24/48 h - free over 50 Euro

Shopping Cart

Your cart is empty

Continue Shopping

Olio di copra: quello che non ci dicono

by Sara Di Benedetto |

L’olio di cocco è ormai di tendenza. Ne parlano tutti.

Si leggono tante storie su di lui. E le fonti, spesso, questo fluido non lo hanno mai nemmeno lontanamente conosciuto. Il risultato è una grande confusione, informazioni discordanti e una pericolosa ignoranza dilagante.

Noi possiamo raccontarvi tutto quello che sappiamo di questo prodotto speciale e svelarvi cosa rende il nostro, il più buono (e sicuro) del mondo.

Mai sentito parlare di copra? Molto probabilmente no visto che nessuno ne parla in modo corretto.

La copra o polpa essiccata è la parte del cocco che viene trasformata in generico olio di cocco che è diverso dall'olio di cocco puro e vergine. La copra si ricava dalle noci di cocco già cadute a terra, e viene di solito essiccata su apposite griglie che la asciugano con il calore del fuoco fino a farle assumere una colorazione grigiastra e un odore rancido. La copra poi viene spremuta attraverso centrifughe, e l'olio viene trattato con agenti chimici che lo decolorano e lo ripuliscono.

In passato questo tipo di olio era infatti conosciuto come "olio sporco".


L'olio che si ottiene invece dalla spremitura a freddo della polpa fresca del cocco e filtrato per semplice gravità è quello puro e prezioso, conosciuto come olio di cocco extra vergine o semplicemente vergine. Questo termine indica in assoluto la forma più naturale e non raffinata di olio di cocco, che non viene ottenuto con un sistema di spremitura a centrifuga e non viene nemmeno filtrato a pressione. L'olio vergine è quindi 100% naturale, ricco di principi attivi e con una piacevole e leggera fragranza di cocco (l'olio di cocco con un forte e quasi nauseante profumo di cocco è addizionato con aromi integrativi!!!).

L'autentico olio di cocco vergine è un olio molto fine che si scioglie velocemente nel palmo della mano con il calore del corpo e inizia a solidificare sotto i 24°C, passando da una forma all'altra in modo preciso come un termometro naturale. Se non si comporta in questo modo, allora probabilmente si tratta di un olio di qualità inferiore, come quello di copra.

Bisogna tenere a mente che tutte le noci di cocco tendono a fermentare velocemente una volta aperte, per cui l'olio in generale tende a irrancidire se non si rimuove tutta l'umidità durante la fase di lavorazione. Un olio di cocco vergine di qualità dovrebbe durare molto a lungo senza deteriorarsi.

Attualmente con l'elevata richiesta da parte del mondo occidentale di olio di cocco (molto costoso se autentico, per il procedimento lento e accurato che ne garantisce la qualità eccellente), molti produttori ed intermediari, disonesti e spregiudicati, producono a poco l'olio di cocco dalla copra (non dalla polpa fresca), lo centrifugano per ripulirlo e lo manipolano per renderlo simile a quello vergine. In realtà, sulla pelle questo tipo di olio risulta molto diverso da quello puro, e chi prova il nostro si accorge immediatamente della differenza.


L'olio di cocco Coccoon non ha infatti nulla a che vedere con l'olio di cocco di cui tanti straparlano. Nasce da un processo lento, genuino, fatto di tradizione, passione e qualità.

È spremuto a freddo dalla polpa fresca delle noci di cocco raccolte a mano dai nostri arrampicatori acrobatici in una zona remota di Bali (Indonesia) dove collaboriamo direttamente con le comunità agricole locali, e poi viene filtrato a mano 12 volte lentamente, senza pressione. L'olio di cocco Coccoon è vergine, puro e crudo, naturale al 100%. È un dono prezioso per la nostra pelle, nato proprio dall'esigenza di disporre di un ingrediente nutriente, delicato, ipoallergenico, ideale soprattutto per le pelli sensibili (scopri tutti gli usi).
Non subisce ulteriori trattamenti (deodorazione/raffinazione), né miscelazioni con altri ingredienti (ahimè pratica piuttosto dilagante nel mercato degli oli vegetali).

Insomma, fatto così è davvero un prodotto unico e prezioso.


La sua integrità lo rende un'ottima fonte di vitamina A e vitamina E. La prima ha un'azione anti-radicali, quindi protegge dalla degradazione dei tessuti, mentre la seconda è un antiossidante naturale. Inoltre, grazie all'elevata quantità di acido laurico (57%), un acido grasso saturo (contenuto anche nel latte materno) che ha affinità con la pelle e con le proteine dei capelli, l'olio di cocco agisce come potente antimicrobico naturale (contro virus, batteri, funghi).


L’olio di cocco puro è il nostro segreto, che rende preziosi e speciali anche i solidi Coccoon.

Ecco la ragione per cui amiamo proporre le nostre confezioni parlanti, per descrivere cosa contengono i nostri biocosmetici e quali lavorazioni li rendono così preziosi. Conoscere sempre nei dettagli cosa c'è dentro e dietro ai prodotti che acquistiamo è importantissimo per la nostra salute e quella del nostro pianeta.


Più informazioni = più sicurezza, bontà e genuinità del prodotto!

Abbiamo appreso che proprio per l’unicità dell’olio di cocco Coccoon, una volta provato, il risultato è un dolce innamoramento che dura tutta la vita.

Succede a noi donne - giovani e meno giovani - che non resistiamo riscoprendo una pelle morbida e setosa (e non solo). Succede agli uomini, che anche loro sentono la differenza accarezzandoci, e poi si accorgono che l'effetto rivitalizzante possono ottenerlo anche sul loro corpo, sulle loro barbe e sui capelli. Succede per lenire la pelle dopo un tatuaggio, renderlo più brillante e morbido. Succede alle mamme che risolvono le irritazioni dei loro piccoli, che curano l'arsura “incurabile”, la crosta lattea fastidiosa e si prendono cura dei seni e delle pance che hanno subito grandi trasformazioni con la gravidanza, il parto e l’allattamento. E succede anche ai più scettici che scoprono Coccoon per la prima volta.

Succede a tutti, prima o poi. Bisogna solo iniziare a provare (scopri tutti gli usi).